s

NVR

Come utilizzare il rendering per progettare gli interni della tua casa a Milano

Come utilizzare il rendering per progettare gli interni della tua casa a Milano

Il rendering per interni ti permette di avere una visione tridimensionale e realistica di come potrebbe essere la tua casa a Milano una volta completato e realizzato il progetto. 

Per noi di NVR il rendering per interni è un valore aggiunto che permette di visualizzare in anteprima il progetto finale della casa che vuoi arredare, costruire o ristrutturare.

In questo articolo scopriamo cos’è il rendering per interni, come può migliorare il progetto d’interni, quali sono i vantaggi del rendering per la progettazione degli interni e quali i migliori software di rendering per interni.

Siamo a disposizione per realizzare il tuo progetto di interni, chiamaci o scrivici per ottenere una consulenza sul tuo progetto d’interni.

Cos’è il rendering per interni

Il termine rendering significa letteralmente restituzione grafica. Viene utilizzato in diversi settori e in tutti gli ambienti che hanno bisogno della visualizzazione 3D di un progetto, in questo caso specifico di una casa. 

Il rendering per interni indica, dunque, un processo che permette di ottenere una restituzione grafica e realistica di un progetto di arredo o ristrutturazione dell’ambiente di una casa. 

Un rendering per interni di una casa ti consente di visualizzare come apparirà il tuo arredamento una volta completata la ristrutturazione. 

Ma ha anche un altro beneficio: giunto alla fase finale della progettazione, mostra agli addetti ai lavori tutti i dettagli dell’operazione da eseguire, impiantistica compresa. Non è un caso che il rendering di una casa o di un appartamento sia parte integrante di un progetto di esecuzione del lavoro, cioè il momento prima che il cantiere entri effettivamente in funzione.

Per essere ancora più specifici, possiamo dire che:

Il progetto inizia con un elaborazione 2D, cioè da uno studio progettuale, per poi arrivare al 3D, ovvero la modellazione tridimensionale. 

La modellazione 3D consente più viste 3D fotorealistiche dello stesso ambiente prese da più angolazioni per visualizzare, per esempio, tutte le disposizioni degli arredi studiate in pianta. 

Mediante un software di modellazione 3D, si può ottenere una vista interna fotorealistica di un ambiente o una stanza modellati in 3 dimensioni. Grazie a questo tipo di modellazione si possono ottenere render di viste realistiche interne con i relativi dettagli come colori, materiali, finiture, mobili, dunque un risultato finale molto realistico. 

Utile in tal senso, anche per aziende che producono camere bianche o clean room e vogliono promuovere il loro progetto a un settore d’interesse.

Come il rendering può migliorare il progetto d’interni

La progettazione d’interni è un valido strumento e il primo passo da compiere per coloro che vogliono arredare, riqualificare, ristrutturare o costruire una casa.

Grazie ai rendering fotorealistici puoi migliorare il progetto d’interni per la tua casa perché puoi visualizzare tutti gli ambienti e definire ogni minimo dettaglio prima che questa venga costruita o ristrutturata.

La progettazione degli interni non solo è un modo per migliorare e facilitare il progetto di una casa ma consente anche di risolvere questioni tecniche, vincoli progettuali, misure delle pareti, impianti, finiture estetiche di ogni elemento che di cui è composta la tua casa come i colori degli arredi e delle pareti, i serramenti e tanto altro ancora.

Il rendering per progettare interni migliora il rapporto con l’interior designer e l’architetto perché ne facilità la comunicazione, queste figure professionali, infatti, possono trasmettere sin da subito la loro visione e tu puoi immergerti nel tuo progetto finito. 

Vedere il tuo progetto finito prima di iniziare il lavoro per la tua casa ti consente di visualizzare un risultato finale in linea con le tue aspettative e con ciò che desideri, senza sorprese finali e con la diretta conseguenza dell’ottimizzazione di tempi e costi di realizzazione. 

I vantaggi del rendering per la progettazione degli interni

Nei precedenti paragrafi abbiamo visto cos’è il rendering per interni e come può migliorare il progetto della tua casa a Milano. Ma quali sono i vantaggi del rendering per la progettazione degli interni? Sono davvero tanti, vediamone qualcuno: 

1. Rappresentazione accurata: uno dei vantaggi più importanti è la possibilità, per il cliente, di vedere sin da subito una rappresentazione molto precisa del progetto finale. Il rendering di interni 3D fornisce un’esperienza realistica e permette di comprendere al meglio le idee del progetto.

2.Progetto flessibile: possono essere fornite diverse versioni di un’immagine dei render o apportare delle modifiche laddove le richieste del cliente cambiano in corso d’opera.

3.Ottimizzazione del tempo: la creazione di una visualizzazione 3D richiede meno tempo rispetto a modelli fisici e possono aiutarti in tempi brevi a prendere una decisione su come desideri che sia il progetto finito. 

4.Risparmio dei costi: perché il progetto di rendering 3D può essere modificato diverse volte e in modo rapido senza impiegare grandi risorse, tempo e dunque costi, come invece avviene nei progetti in 2D.

5.Facilità il processo decisionale: grazie alla precisione dei rendering, perché vengono fornite immagini complete e reali dei progetti di design, e all’ottimizzazione dei tempi, la decisione finale del cliente è nettamente ridotta.

6.Condivisione: a differenza del cartaceo, le immagini 3D possono essere facilmente condivise con i clienti senza la necessità di fissare incontri dal vivo.

7.Risultati migliori: il rendering garantisce sin da subito e grazie alla possibilità di apportare modifiche di soddisfare in pieno le esigenze e le aspettative del cliente.

8.Riscontro semplificato: visualizzare il render, rispetto a un’immagine in 2D, consente al cliente di comprendere facilmente il progetto e dunque di dare un riscontro veloce allo sviluppatore del progetto. 

9.Ottimo strumento di marketing: perché consentono di fornire delle immagini accattivanti e di facile comprensione ai fini della commercializzazione dell’immobile o della promozione online della propria attività. 

10.Identificazione immediata di eventuali problemi: è possibile identificare la presenza di problemi o difetti già nelle fasi iniziali e quindi di modificare il progetto prima della revisione finale. 

I migliori software di rendering per interni

I software di rendering per interni permettono di gestire con semplicità i progetti, ottenere risultati di alto livello e migliorare la comunicazione tra clienti e interior designer in quanto possono lavorare in sinergia. 

Ecco alcuni dei migliori software di rendering per interni:

3Ds Max

3Ds Max è un software per la modellazione, il rendering e l’animazione 3D che permette di creare progetti con dettagli high-tech. Strumenti come il texturing e l’ombreggiatura consentono di creare rendering di alta qualità e di perfezionare interni e oggetti in ogni minimo dettaglio. Il software offre una grafica di alta qualità anche per le animazioni e le modellazioni 3D, per giochi e immagini.

Corona Renderer

Corona Renderer è un software di rendering con il quale è possibile ottenere immagini di alta qualità con semplicità e immediatezza offrendo al cliente un rendering completamente interattivo. Permette di ottenere un’anteprima del contenuto, durante la fase di progettazione, grazie alla funzione Corona Interactive. Una delle caratteristiche di Corona Renderer è quella di far sì che il cliente resti focalizzato sugli aspetti compositivi del progetto, le atmosfere e i dettagli del rendering.

SketchUp Pro

SketchUp Pro è un software di modellazione 3D che consente ai professionisti della progettazione di dare vita a qualsiasi progetto dagli edifici all’arredamento. Consente di creare disegni dettagliati in scala in 2D e di aggiungere stili e materiali personalizzati che saranno poi visualizzati in una visione realistica sullo schermo. 

È, inoltre, un software che permette di accompagnare i clienti nel progetto in corso d’opera, di collaborare e condividere il progetto e di generare un report per tenere aggiornate e informate tutte le parti interessate. 

Autodesk AutoCAD LT

Autodesk AutoCAD LT è uno dei programmi di progettazione per interni più diffuso, consente ai professionisti del settore di progettare, redigere e documentare disegni precisi con geometria 2D. 

Il software non richiede alcuna installazione e permette di lavorare ai disegni in modalità online e da qualsiasi computer. L’app mobile, utilizzabile da smartphone e tablet permette, invece, agli utenti di creare, modificare, visualizzare disegni.

Infine, con le impostazioni di condivisione e tracciamento, si può condividere il progetto con il team e fornire dei feedback. 

ArchiCad 25

ArchiCad 25 è un software di rendering che, grazie alla sua interfaccia intuitiva e un’applicazione BIM consente di creare progetti con semplicità. 

Questa versione è la più recente, tutte le sue nuove funzionalità permettono un lavoro di condivisione con tutto il team, di passare in modo rapido da un modello 2D a un modello 3D e di produrre una documentazione ricca dei dati del progetto.

TurboCAD

TurboCAD è un software di progettazione architettonica e di disegno 2D e 3D compatibile con sistemi operativi MacOs e Windows. 

Dotato di strumenti per la progettazione e la modifica meccanica, consente di realizzare qualsiasi progetto dai prototipi 3D ai progetti di mobili.

È presentato come alternativa ad AutoCAD LT perché permette di creare, grazie alla modellazione fotorealistica delle superfici, presentazioni di grande effetto.

Easyhome Homestyler

Easyhome Homestyler è un programma che permette di costruire, con facilità e misurazioni accurate, planimetrie 2D e 3D.

Ricca di dettagli, la sezione library consente di arricchire il progetto con molti prodotti e oggetti come vernici, pavimenti, opere d’arte, arredo e molto altro ancora. Gli oggetti inseriti nel progetto potranno essere visualizzati dal cliente in una vista panoramica fotorealistica.

Substance 3D di Adobe

Substance 3D di Adobe consente ai progettisti di creare con precisione i loro progetti, di aggiungere texture e materiali 3D. 

È, infatti, possibile sfogliare tra la library molti materiali di alta qualità, come tessuti, piastrelle, pavimenti, legni e altro ancora. 

Grazie all’applicazione Substance Alchemist, gli addetti ai lavori possono anche creare le proprie librerie e collezioni di texture, mescolare e combinare i materiali esistenti, inventarne di nuovi e utilizzare fotografie e scansioni ad alta risoluzione.

Post a Comment

d
Sed ut perspiclatis unde olnis iste errorbe ccusantium lorem ipsum dolor
Call Now Button